26 Gennaio 2022
visibility
Le interviste

"Annata positiva. Speriamo nel ripescaggio per i regionali"

Le interviste
20-05-2014 - Intervista a Massimo Dessì
Struttura, istruzione e ricerca dei ragazzi: queste le nuove parole d´ordine in casa Montecatinimurialdo. Conclusi tutti i campionati e le attività ufficiali, il direttore sportivo del settore giovanile biancoceleste Massimo Dessì, protagonista anche sul campo alla guida dei Giovanissimi A 1999, ci fa un´analisi dettagliata sulla stagione appena terminata: "Credo che sia stata un´annata importante e positiva. Abbiamo ampliato il potenziale delle nostre strutture e sfruttato la possibilità di allenarci sul sintetico (al centro Playground, ndr) per ben due volte a settimana. Ritengo che questa sia davvero una bella vittoria sia la società che per i ragazzi, che hanno avuto modo di preparasi al meglio in vista della prossima stagione e del nuovo sussidiario".
Fondamentale anche il lavoro svolto sotto il profilo dell´istruzione: "Quest´anno abbiamo gettato le basi per sviluppo dei nostri ragazzi a 360°. Tutto ciò è stato possibile grazie all´approdo in biancoceleste di gente come Andrea Taddei, Gianluca Tucci e Roberto Parlanti, tre veri e propri maestri di calcio che hanno costituito un grande valore aggiunto per l´apprendimento dei ragazzi".

Il ds biancoceleste analizza poi una ad una le categorie protagoniste di quest´annata.

Allievi A 1997, mister Andrea Taddei: "Quella con i ´97 è stata un´esperienza importante. Ad inizio anno abbiamo deciso di mettere in rosa una decina di ragazzi del ´98 per farli crescere in vista dell´anno prossimo. Credo che il risultato sia stato soddisfacente, abbiamo fatto un campionato dignitoso chiudendo a metà classifica"

Allievi B 1998, mister Gianluca Tucci: "Grande campionato, abbiamo chiuso terzi ma ce la siamo giocata davvero con tutti. Non voglio sembrare troppo presuntuoso, ma se fossimo partiti con tutti i ´98 a disposizione avremmo lottato per il titolo".

Giovanissimi A 1999, mister Massimo Dessì: "Che dire, siamo arrivati al secondo posto di un campionato che ci ha visto in lotta fino alla fine con altre due corazzate come Montalbano e Cf 2001. Il gruppo ha fatto benissimo, ha espresso il massimo delle sue potenzialità e di questo siamo davvero orgogliosi. A fare la differenza sono state le individualità, ma siamo comunque contenti e adesso speriamo in un ripescaggio per i regionali"

Giovanissimi B 2000, mister Roberto Parlanti: "La squadra ha fatto un campionato decoroso in un girone difficile con squadre importanti. Il merito è tutto del mister Parlanti, una vera istituzione del calcio montecatinese, che ha svolto un lavoro fantastico sotto tutti gli aspetti".

Non c´è tempo di sedersi sugli allori: la nuova stagione incombe, e il ds del Montecatinimurialdo è già sul mercato ala ricerca di nuovi giovani talenti che possano rinforzare le squadre biancocelesti.
"L´organigramma tecnico per la nuova stagione è già definito. Alla guida degli Allievi A ci sarà ancora Andrea Taddei: stiamo investendo molto in questa squadra, infatti abbiamo già tesserato alcuni giocatori provenienti da fuori regione. Adesso siamo alla ricerca di un bomber importante: l´anno prossimo vogliamo essere protagonisti". Gli Allievi B 1999 saranno affidati a Gianluca Tucci, l´uomo adatto per dare continuità all´ottimo lavoro svolto quest´anno. Sulla panchina dei Giovanissimi A il protagonista sarà ancora Massimo Dessì "Forte del lavoro svolto da Roberto Parlanti, riparto con il 2000 con l´obiettivo di rinforzare ulteriormente il gruppo. Come detto speriamo in un ripescaggio per essere primattori anche a livello regionale". Infine il 2001, che vedrà il ritorno di Giovanni Martinelli dopo l´esperienza con i 2003 affiancato dal maestro Parlanti e dal preparatore atletico Matteo Finizzola, con lo scopo di rinforzare la già buona ossatura della squadra.

"Questa è una società ambiziosa che ha voglia di portare avanti un progetto serio e ben definito - conclude Dessì - un progetto che valorizzeremo attraverso la struttura, che con il nuovo Sussidiario Amos Mariani diventerà tra le più importanti in Toscana, il lavoro e i valori su cui si fonda la nostra società. Un grazie speciale va alla dirigenza, che in questi anni ha mostrato sempre grande interesse e non ha mai fatto mancare il sostegno a tecnici e istruttori"

scritto da Carlo Alberto Pazienza

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie