01 Febbraio 2023
News

Stadio Mariotti, Scaffai: “Ci aspettiamo che l’amministrazione mantenga la parola data”

02-12-2022 13:53 - Fonte: GSD Montecatini Murialdo
In merito alla decisione da parte dell'amministrazione comunale di Montecatini Terme di chiudere lo stadio Daniele Mariotti per motivi di sicurezza, sono intervenuti il presidente Stefano Scaffai e il responsabile della scuola calcio del Montecatinimurialdo Fabio Gigli. Lo scorso 24 novembre infatti si è svolta, negli spazi dell'Oratorio Murialdo, la riunione tra le associazioni sportive danneggiate dalla chiusura temporanea dell'impianto e la giunta comunale rappresentata dal sindaco Luca Baroncini e dal vicesindaco Alessandro Sartoni.

Durante l'incontro è stato fatto un resoconto sulla situazione attuale e di come si sia arrivati a questo punto. Nel consiglio comunale del 14/11 il Sindaco aveva indicato la data 29 novembre come la prima utile per la riapertura dello stadio, ma tale indicazione non è stata rispettata. L'amministrazione ha dato incarico a un altro ingegnere di stilare un'ulteriore relazione che possa permettere al dirigente responsabile di poter riaprire lo stadio. Nel frattempo non è stata fornita alle società nessuna alternativa, nemmeno il campo sportivo in località Nievole, anch'esso considerato inagibile.

"Abbiamo apprezzato molto il gesto da parte dell'amministrazione, che ha voluto trasmettere un segnale di apertura e disponibilità nei confronti delle associazioni - sottolinea il presidente del Montecatinimurialdo, Stefano Scaffai - Ci teniamo però a sottolineare che la chiusura dell'impianto, praticamente da un giorno all'altro, ha stravolto l'attività logistica del Montecatinimurialdo e di tutte le altre società sportive che utilizzano regolarmente lo Stadio Mariotti. Di punto in bianco sono stati mandati all'aria i piani di tre società di calcio e due di atletica. Per quanto ci riguarda, parliamo di 17 gruppi che ogni settimana si allenano e disputano ognuno la propria partita di campionato. Nel momento in cui è stata chiesta una relazione per capire se lo stadio fosse in condizione o meno di ospitare l'attività, non siamo stati contattati né avvertiti. Non mettiamo in dubbio che l'amministrazione abbia operato con il solo fine di garantire la massima sicurezza di tutti coloro che frequentano lo stadio, ma come noi organizziamo per tempo tutta la nostra attività ci aspettiamo la stessa attenzione da parte degli amministratori. Durante la riunione del 24 novembre ci è stato detto che entro 15 giorni l'amministrazione avrebbe messo la dirigente responsabile nelle condizioni di riaprire l'impianto. Ci aspettiamo dunque che il sindaco e il suo staff mantengano la parola data nei tempi indicati”.

In questo periodo l'attività sportiva del Montecatinimurialdo non si è mai fermata, nemmeno un giorno. "Fortunatamente abbiamo potuto fare affidamento su una struttura interna, i campi dell'Oratorio Murialdo, che dispone di un campo omologato per disputare partite di campionato - spiega il responsabile della Scuola Calcio, Fabio Gigli - Una struttura pensata per ospitare solo i bambini ed i ragazzi della scuola calcio, ma che vista l'emergenza si è trovata costretta ad accogliere tutti i nostri 250 tesserati. Finché è stato bel tempo siamo riusciti a gestire, non senza difficoltà, questo carico di impegno, ma con il maltempo la situazione si è complicata. La FIGC giustamente non fa sconti, perchè le partite vanno giocate e se vengono rimandate vanno recuperate: chi ci rimette in questo momento sono i nostri ragazzi, che in queste settimane sono stati privati del divertimento più bello. Siamo riusciti ad organizzarci con altre strutture, ma la nostra priorità rimane tornare al più presto ad allenarci allo Stadio Mariotti. Anche e soprattutto perchè l'organizzazione sta diventando sempre più farraginosa, vista la difficoltà di trasporto di materiale tecnico, che in questo momento abbiamo dislocato in più impianti. Siamo Scuola Calcio Elite da 8 anni, siamo stati coinvolti da FIGC nell'Evolution Programme per lo sviluppo di una nuova metodologia di lavoro, siamo società affiliata Atalanta. Tutti risultati che abbiamo ottenuto grazie alle nostre capacità, alla programmazione puntigliosa, alla preparazione dei nostri istruttori, ma anche grazie al lavoro che abbiamo potuto svolgere sul campo sintetico, fondamentale per lo sviluppo tecnico".

"La società Montecatinimurialdo - conclude il presidente Scaffai - ha dato una grande risposta in termini di compattezza e di forza di volontà: oltre alla dirigenza. mi sento di ringraziare tutto lo staff della struttura tecnica, con gli istruttori hanno continuato a lavorare sugli obiettivi che ci eravamo prefissati, senza lamentarsi durante le difficoltà iniziali, dimostrando passione ed attaccamento. Anche i custodi hanno raddoppiato l'impegno per garantire la massima resa dei campi, facendo il possibile e l'impossibile per mantenere in ordine tutta la struttura dell'Oratorio. Inoltre voglio ringraziare i genitori per averci supportato nei momenti più complicati, ma soprattutto i ragazzi che hanno continuato ad allenarsi con il consueto grande impegno. In un momento così difficile, è stato un piacere vedere il nostro ambiente reagire con grande compattezza. In attesa di tornare ad allenarci e giocare allo Stadio Mariotti, adesso che abbiamo a disposizione le due strutture con campo sintetico il nostro lavoro proseguirà con la consueta qualità. Infatti non abbiamo rinunciato allo stage FIGC per il progetto Evolution Programme, che nei giorni scorsi abbiamo ospitato al Playground".

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
(Testo completo) obbligatorio
generic image refresh


cookie